Paternò, più lavoro per i precari

paternooo
PATERNO’. La Giunta comunale di Paternò alle prese con l’arganico dell’ente, in vista dell’approvazione del piano triennale del fabbisogno di personale. Fra le novità più importanti previste dal documento, figura l’aumento di due ore settimanali per i dipendenti impiegati con contratto part-time. La decisione riguarderà quarantanove lavoratori assunti dal Comune dieci anni fa, con contratto a 24 ore settimanali. Fra di essi vi sono ausiliari del traffico, messi, impiegati dell’ufficio di Ragioneria, addetti alla manutenzione e alla cura del verde pubblico.
Ad annunciare la decisione è stato lo stesso sindaco, che ha convocato i quarantanove lavoratori nel suo ufficio. «Siamo riusciti ad impiegare una parte dei risparmi derivanti dai pensionamenti — dice Mauro Magano — per cui per il 2015 si parla di 67 mila euro necessari per coprire le due ore in più». Il primo cittadino ha sottolineato nella circostanza l’importante lavoro che svolgono questi dipendenti, alcuni dei quali impegnati in posti strategici per l’amministrazione.
Gds.it