• Home »
  • News »
  • Comune di Augusta, la commissione straordinaria con funzioni di Giunta assume quindici precari

Comune di Augusta, la commissione straordinaria con funzioni di Giunta assume quindici precari

precari
AUGUSTA. Diventeranno dipendenti comunali a tutti gli effetti a partire dal prossimo anno i 15 precari, inquadrati nella categoria B e in servizio al Comune, che saranno così stabilizzati. Verranno, invece, prorogati di altri tre anni, fino cioè al 2017 i contratti degli altri 78 ex Lsu, inquadrati in C e D, con la riduzione a 25 ore settimanali per i vigili urbani precari che lavorano al momento full-time per 36 ore. L’approvazione di un paio di giorni fa del bilancio di previsione 2014 da parte della commissione straordinaria con funzioni di giunta ha, infatti, dato il via alla attesa stabilizzazione dei 15 precari che, come la maggior parte dei lavoratori a tempo determinato dell’Ente, attende da 20 anni di poter avere la sicurezza del posto fisso.
«Pur essendo un Comune in predissesto – ha detto il prefetto della commissione straordinaria, Maria Carmela Librizzi – abbiamo messo da parte nel bilancio per il 2014 un milione e 400 mila euro per la spesa dei precari, a cui si aggiungono i fondi che aspettiamo dalla Regione che per il 2015, così come prevede la legge, darà un contributo che non è finalizzato a mantenere i precari ma per gli squilibri di bilancio. I precari part-time manterranno le 25 ore settimanali, mentre i vigili urbani precari, che al momento lavorano per 36 ore settimanali si vedranno ridurre anch’essi il monte orario a 25 ore settimanali».
Una scelta quest’ultima che, secondo la commissione straordinaria, è necessaria ed è dettata anche dall’incertezza economica del contributo la Regione, anche se a fine novembre con gli assestamenti di bilancio si potranno apportare eventuali modifiche al bilancio. Già nei mesi scorsi il Comune nella relazione che accompagnava la “procedura di riequilibrio” presentata dalla commissione straordinaria al ministero delle Finanze e alla Corte dei conti aveva sottolineato la necessità di riconfermare comunque i precari, perchè se questo non fosse successo avrebbe comportato la paralisi dell’attività amministrativa” dell’Ente, compreso il comando dei vigili urbani che è composto da 33 unità, di cui una ventina sono appunto precari.
Gds.it