• Home »
  • News »
  • Associazione Asu Sicilia : Il nostro intenso lavoro ci ha ripagato . Continua il nostro impegno

Associazione Asu Sicilia : Il nostro intenso lavoro ci ha ripagato . Continua il nostro impegno

asusic

In questi giorni, dopo essere venuti a conoscenza di quanto redatto nella bozza della Finanziaria, fortunatamente subito dopo la redazione, si è passati dalla soddisfazione per un percorso di dialogo intrapreso con le istituzioni, sfociato nel primo convegno regionale degli ASU, al panico profondo per aver perso non solo la proroga, ma anche la possibilità di essere stabilizzati. Infatti, era previsto il taglio della copertura finanziaria per il 2016 e la sostituzione della parola “2016” in “2015”.
Come al solito, i colleghi associati sono stati messi subito a conoscenza e vista la gravità, ognuno come ha potuto, nella filosofia del dialogo, che contraddistingue l’Associazione ASU Sicilia, si è attivato per sollecitare la deputazione regionale.
Da parte dell’Associazione, nell’informare i gruppi parlamentari, prima ancora che essi stessi avessero avuto modo di affrontare la questione in commissione di merito, sono stati suggeriti degli emendamenti.
La deputazione, in particolare i gruppi PD, PDR, Sicilia Democratica, UDC e Forza Italia, hanno accolto questo grido di aiuto, presentando degli emendamenti in aula, che in molti casi prendevano spunto dai nostri, tutti tendenti a ripristinare lo stato originario delle cose, come previsto dalla l.r. 5/2014.
Durante i lavori d’aula, da un accordo politico, il Governo ha fatto suo un emendamento e gli altri hanno ritirato i propri.
Oggi possiamo dire di essere contenti, perché questo incidente di percorso si è risolto; siamo prorogati al 2016 e possiamo aspirare ad un posto di lavoro con le garanzie che ne conseguono!
Un grazie per la presa di posizione nei confronti del Governo, non facile vista la situazione economica, ai sopra citati gruppi parlamentari ed a quelli che comunque hanno votato favorevolmente in aula; inoltre un sentito ringraziamento a tutti i colleghi che già, chi in autobus e chi con altri mezzi, erano pronti a raggiungerci a Palermo per manifestare, sempre in modo pacifico ma deciso, tutto il proprio dissenso nei confronti del taglio in questione.
Subito dopo la Finanziaria si riparte con i lavori per la stabilizzazione. Già in calendario alcuni incontri.
Nonostante tutto, questa è stata la dimostrazione che uniti possiamo farcela e per farcela intendiamo arrivare ad un contratto a tempo indeterminato!