• Home »
  • News »
  • Ale Ugl Sicilia : Chiarimenti sulla tematica contributi figurativi

Ale Ugl Sicilia : Chiarimenti sulla tematica contributi figurativi

Di seguito il comunicato dei coordinatori di Ale ugl Sicilia Vito Sardio e Mario Mingrino  Sulla questione dei Contributi figurativi:

Da alcuni giorni, molti di Voi hanno letto il comunicato di un sindacato relativamente ai contributi figurativi.
Nella nota si legge di una battaglia vinta da questo sindacato per il raggiungimento di questo obiettivo e viene citato come fonte il messaggio INPS 2212/2019; obiettivo, che a detta del segretario di questo sindacato durante i lavori della Commissione Lavoro, permetterebbe di ridurre il bacino degli ASU.
Considerato che a differenza di tanti, conosciamo la platea, facendone parte, e sapendo che i contributi figurativi li abbiamo sempre avuti ( basta che ogni ASU apra il suo profilo INPS, sia esso 331/97, 280/97 o altro, per avere conferma di quanto stiamo dicendo), ci siamo stupiti dell’invito ai lavoratori da parte dello stesso sindacato, per delle presunte necessarie istanze che ogni singolo lavoratore dovrebbe fare per avere caricati questi contributi.
Abbiamo riletto la nota, che si riferisce solo ai colleghi del d.l.gs 280/97.
La nota INPS, nella parte finale, in sintesi dice che le strutture territoriali avranno cura di riconoscere la contribuzione figurativa in via amministrativa almeno per un periodo. Per gli altri periodi saranno fornite informazioni per le modalità procedurali per l’accredito.
In conclusione, confermato come in premessa, che tutti noi abbiamo i contributi figurativi, validi solo ai fini del diritto e non del calcolo, qualora fosse necessaria qualche procedura, ad oggi nessuno ne avrebbe contezza, quindi, come molte notizie date da alcuni sindacati di recente, anche questa è finalizzata al tesseramento e non alla risoluzione dei problemi dei lavoratori ASU.